Home       Contatti   |    Archivio

Menu Menu

Biografia
Attività
Agenda
Album
Interventi / Proposte

Cerca Cerca

Partecipa Partecipa

Sara Giannini è nata a Morrovalle il 30 dicembre 1967.
Diplomata all’Istituto tecnico commerciale di Macerata, nel 1988 si candida alle elezioni comunali di Morrovalle.
Viene eletta e nel 1991 riceve la nomina di assessore al Bilancio e alla Programmazione economica.
Nel 1992 il Consiglio comunale la proclama sindaco: Sara Giannini è il primo cittadino più giovane d’Italia!
Nel 1993, alla scadenza della legislatura, si presenta con successo alle  Comunali, le prime con l’elezione diretta del sindaco.
Nel 1997 viene riproclamata sindaco di Morrovalle.
Caratterizza la sua attività amministrativa con provvedimenti ed iniziative a favore degli anziani, delle donne e dei giovani, rendendo Morrovalle uno dei centri più avanzati della provincia sotto il profilo dei Servizi sociali.
Nel contempo realizza l’approvazione di strumenti urbanistici fondamentali.
Nel corso della sua esperienza di sindaco è componente del Direttivo regionale dell’Anci, dell’Ufficio di presidenza della Conferenza delle Autonomie della Provincia di Macerata, della Commissione regionale Pari Opportunità.
Dopo la svolta della Bolognina si iscrive al Pds, entrando a far parte degli organismi provinciali, prima in direzione e poi in segreteria.
Nel 2001, dopo il congresso dei Ds, è chiamata nella segreteria regionale a svolgere importanti funzioni di coordinamento politico - responsabile provinciale e regionale per gli Enti Locali e coordinatrice regionale delle donne - fino a diventare componente del Consiglio nazionale dei Democratici di Sinistra.
Nel 2005 viene eletta al
Consiglio regionale delle Marche nella lista dell’Ulivo, risultando la candidata più votata nella provincia di Macerata per il centrosinistra, e nominata presidente del Gruppo dei Democratici di Sinistra, nonché membro della I Commissione e della II Commissione consilare permanente della Regione Marche.
Di lì a poco diventa segretaria regionale dei Ds, per essere riconfermata al IV Congresso regionale del 14 aprile 2007 con il 76% dei voti.
Il 14 ottobre 2007 il popolo delle Primarie la elegge segretaria del
Partito Democratico delle Marche con l’83% delle preferenze.
Componente delle Direzioni regionale e nazionale del Partito Democratico, nel marzo 2010 Sara Giannini si ripresenta alle elezioni del Consiglio regionale delle Marche come capolista del Pd nella provincia di Macerata.
Con ben 7.548 preferenze, ancora una volta è la candidata in assoluto più votata, in tutte le Marche, per il centrosinistra.
Il presidente della Giunta Gian Mario Spacca la nomina assessore regionale, assegnandole le deleghe a Industria, Artigianato, Ricerca scientifica e tecnologica, Sostegno all’innovazione per i settori produttivi, Cave e miniere, Pesca marittima e nelle acque interne.